Toscana

La coltura dell’olivo in Toscana era già praticata all’epoca degli Etruschi, ma una coltivazione più avanzata e con intenti economici si è consolidata intorno al 1400 all’interno delle grandi proprietà fondiarie nobiliari ed ecclesiastiche.

Con i Medici in particolare era nato il sistema mezzadrile, che nella regione ha modellato le strutture sociali, il paesaggio e l’ambiente agricolo, dando vita al cosiddetto «appoderamento sparso» che ha disegnato tutto il territorio, creando una miriade di poderi tuttora visibili.