DOP Veneto

Si ottiene a partire da olivi coltivati nelle province di Verona, Treviso, Vicenza e Padova e si presenta in tre versioni cui corrispondono le menzioni geografi che «Valpolicella», «Euganei e Berici» e «del Grappa».

Le province coinvolte nella produzione dell’olio extravergine di oliva DOP Veneto sono, in ordine di quantità prodotta, Verona, Treviso, Vicenza e Padova e all’interno di questa zona si distinguono tre aree a cui corrispondono altrettante tipologie di extravergine DOP.

L’olio «Veneto Valpolicella», che è prodotto in tutta la provincia di Verona, l’olio «Veneto Euganei e Berici», che include parte delle province di Vicenza e Padova, e l’olio «Veneto del Grappa», che è prodotto negli oliveti coltivati in alcuni comuni delle province di Treviso e Vicenza.

Caratteristiche sensoriali

DOP Veneto "Valpolicella"
L’olio extra vergine DOP Veneto Valpolicella si ottiene dalle varietà: Grignano o Favarol per almeno il 50%; Leccino, Casaliva o Frantoio, Maurino, Pendolino, Leccio del Corno, Trep o Drop in misura non superiore al 50%; in minima percentuale non superiore al 10% possono concorrere altre varietà sperimentali.
Colore: 
yellow with a slight greenish hue
Odore: 
slightly fruity
Sapore: 
fruity with a slightly sensation and a musky aftertaste
DOP Veneto "Euganei e Berici"
La DOP Veneto Euganei e Berici è ottenuto invece. dalle cultivar: Leccino e Rasara per almeno il 50%; Frantoio, Maurino, Pendolino, Marzemino, Riondella, Trep o Drop, Matosso in misura non superiore al 50%; in minima percentuale non superiore al 10% possono concorrere altre varietà sperimentali.
Colore: 
golden green, from intense to marked
Odore: 
fruity of varying intensity
Sapore: 
fruity with a slight bitter sensation
DOP Veneto "del Grappa"
La DOP Veneto del Grappa è ricavato dalle varietà di olivo: Frantoio e Leccino per almeno il 50%; Grignano, Pendolino, Maurino, Leccio del Corno, Padanina in misura non superiore al 50%; in minima percentuale non superiore al 10% possono concorrere altre varietà sperimentali.
Colore: 
green with golden yellow variations
Odore: 
fruity of varying intensity
Sapore: 
fruity with a bitter sensation

Curiosità

In questa zona l'olivo arrivò dal Vicino Oriente, passando attraverso la Penisola Balcanica. E' stata l'antica popolazione degli Heneidi, originaria della Turchia che portò la pianta, dopo aver lasciato i luoghi di origine una volta terminata la guerra di Troia, che avevano combattuto al fianco dei Troiani (come ricorda il nome che si rifà al mito di Enea).

Sconfitti, risalirono la terraferma e a poco a poco giunsero nell'Italia del Nord, insinuandosi nelle plaghe venete dove si mescolarono pacificamente alle popolazioni locali. Nel Medioevo i monaci selezionarono, poi, varietà di olivo adatte agli ambienti veneti, come quelle oggi prodotte.

www.oliovenetodop.it