DOP Sardegna

L’olio extravergine DOP della Sardegna deve le sue caratteristiche al clima e ai terreni dell’isola e alle varietà locali utilizzate, specialmente la Bosana, la Tonda di Cagliari, la Nera di Villacidro e la Semidana.

La Sardegna ricopre un ruolo importante a livello nazionale non solo per le bellezze naturali, ma anche, specie negli ultimi anni, per la coltivazione dell’olivo e per la qualità dell’olio di oliva, specie l’extravergine DOP Sardegna che ne deriva.

Grazie al sole, alla natura del terreno e al clima, l’olivo, armoniosamente integrato nel paesaggio isolano, trova infatti in Sardegna l’ambiente adatto per crescere e prosperare. Inoltre l’olio DOP qui ottenuto ha particolarità che derivano proprio dall’uso delle varietà tipiche dell’isola.

Secondo il disciplinare di produzione, che stabilisce i criteri che è obbligatorio seguire perché l’olio isolano sia definito DOP Sardegna, le varietà che possono essere impiegate sono quelle tipiche del territorio sardo: la Bosana, la Tonda di Cagliari, la Nera o Tonda di Villacidro e la Semidana, che devono essere presenti nell’oliveto per almeno l’80%, da sole o assieme, e per il restante 20% sono ammesse altre varietà minori, come ad esempio le autoctone Pizz’è carroga, Nera di Gonnos, Olinedda o Nera di Oliena.

Caratteristiche sensoriali

Colore: 
from green to yellow, with colour variation over time

Odore: 
fruity

Sapore: 
fruity taste with hints of almond and spice

Curiosità

Nel XV secolo, con l'avvento degli spagnoli in terra sarda, la coltura dell'olivo già ampiamente presente nell'isola prese ulteriore slancio giacché da Maiorca arrivarono i maestri dell'innesto che insegnarono questa nuova tecnica agli abitanti e introdussero nuovi metodi di coltivazione degli oliveti.

Ma fu soprattutto a partire dal 1700, quando il Regno di Sardegna venne ceduto al casato dei Savoia, che la diffusione dell'olivicoltura nell'isola e la progressiva modernizzazione delle tecniche di produzione dell'olio ricevettero un decisivo impulso, grazie all'apertura ai mercati piemontesi.

www.oliodopsardegna.it