DOP Irpinia colline dell’ufita

L'area di produzione dell'olio comprende 38 comuni: Ariano Irpino, Bonito, Carife, Casalbore, Castel Baronia, Castelfranci, Flumeri, Fontanarosa, Frigento, Gesualdo, Greci, Grottaminarda, Lapio, Luogosano, Melito Irpino, Mirabella Eclano, Montaguto, Montecalvo Irpino, Montefusco, Montemiletto, Paternopoli, Pietradefusi, San Nicola Baronia, San Sossio Baronia, Sant'Angelo all'Esca, Savignano Irpino, Scampitella, Sturno, Taurasi, Torella dei Lombardi, Torre le Nocelle, Trevico, Vallata, Vallesaccarda, Venticano, Villamaina, Villanova del Battista, Zungoli.

Le Varietà di olive utilizzate sono la Ravece, circa il 60% associata ad altre cultivar come: Frantoio, Marinese, Ogliarola, Olivella, Ruveia e Vigna della Corte presenti nel territorio. Solo il 10% per quanto riguarda Leccino e Frantoio.

In abbinamento ideale con: prodotti dell’orto in crudo, zuppe, paste ed in pasticceria, gusti insoliti dal casaro all’uliveto come ad esempio si realizza nei dolci di ricotta.

Caratteristiche sensoriali

Colore: 
from straw yellow to green

Odore: 
intense aroma of mown grass and green tomato

Sapore: 
correct balance between bitter and piquant

Curiosità

La Ravece è una cultivar diffusa dal ‘500 quasi esclusivamente nel territorio ufita-arianese.

Il suo gusto fruttato intenso si accosta perfettamente a piatti come minestre, legumi, piatti tipici a base di pasta, grigliate di carne e verdura, zuppe, bruschette.