DOP Dauno-Puglia

L’olio extravergine della provincia di Foggia si presenta sotto quattro diverse tipologie che prendono il nome dalle aree in cui nascono: «Alto Tavoliere», «Basso Tavoliere», «Gargano» e «Subappennino».

Il territorio Dauno o Daunia, che in passato si chiamava Capitanata, è un’area geografica ma anche culturale della Puglia, che coincide con la parte settentrionale della regione e comprende il Tavoliere, il Gargano e il Subappennino Dauno.

La zona di produzione dell’olio extravergine di oliva DOP Dauno si suddivide invece in quattro aree; si tratta di comprensori, tutti in provincia di Foggia, che danno origine ad altrettanti oli con differenti caratteristiche: «Alto Tavoliere», «Basso Tavoliere», «Gargano» e «Subappennino».

Le quattro tipologie di olio extravergine Dauno dipendono, oltre che dall’area geografica, anche dalle varietà di olivo per lo più autoctone qui utilizzate: l’«Alto Tavoliere» si compone in prevalenza della Peranzana (o Provenzale), varietà che deve essere presente negli oliveti in misura non inferiore all’80%; il «Basso Tavoliere» è composto per almeno il 70% da Coratina; il «Gargano» è a base di Ogliarola Garganica, presente per almeno il 70%, e il «Subappennino» deriva prevalentemente da un mix di Ogliarola, Coratina e Rotondella (in tutto minimo 70%).

Caratteristiche sensoriali

DOP Dauno-Puglia "Alto Tavoliere"
La varietà predominante di oliva è rappresentata dalla Peranzana o Provenzale
Colore: 
from green to yellow
Odore: 
moderately fruity with an element of fresh fruit and sweet almond
Sapore: 
fruity
DOP Dauno-Puglia "Basso Tavoliere"
La cultivar predominante è quella della Coratina.
Colore: 
from green to yellow
Odore: 
fruity, slightly spicy with bitter notes
Sapore: 
fruity
DOP Dauno-Puglia "Basso Gargano"
La varietà predominate è quella della Ogliarola Garganica.
Colore: 
from green to yellow
Odore: 
moderately fruity with grassy notes
Sapore: 
fruity with an aftertaste of almond
DOP Dauno-Puglia "Basso Subappenino"
Il blend è costituito soprattutto da Ogliarola, Coratina e Rotondella.
Colore: 
from green to yellow
Odore: 
moderately fruity with a hint of fresh fruit
Sapore: 
fruity

Curiosità

Percorrendo il territorio della Daunia, si incontrano i «trappeti» che in passato erano frantoi sotterranei e dove fino a qualche decina di anni fa avveniva ancora la molitura delle olive.

I trappeti sono lo specchio di una economia che già intorno al XVI secolo aveva fatto registrare in questa zona della Puglia una certa prosperità agricola, dovuta molto grazie alle olive e all'olio.

www.consorziodauniaverde.it