DOP Canino

La varietà utilizzata per estrarre l’olio extravergine di oliva Canino DOP sono: principalmente la Caninese e in parte dai cloni del Leccino, Pendolino, Maurino e Frantoio.

La zona di produzione e lavorazione comprende il territorio di alcuni comuni laziali della provincia di Viterbo, vicini al Monte Canino. Gli oliveti di queste varietà sono situate su terreni di origine vulcanica.

Il Canino DOP è adatto per insaporire piatti semplici e leggeri. Ottimo l’utilizzo a crudo su bruschette e insalate, ma è anche indicato per le fritture poiché resiste alle temperature elevate.

Caratteristiche sensoriali

Colore: 
intense green with golden reflections

Odore: 
intense fresh fruit

Sapore: 
definite hint of herbs, with the right balance between spice and bitterness

Curiosità

L’olivicoltura in quest’area Viterbese ha origini etrusche. Affreschi e vasi ritrovati in zona raffigurano infatti scene di vita nelle campagne, tra cui proprio la raccolta delle olive.

Durante il secolo scorso, la produzione vide un notevole incremento grazie alla riforma fondiaria poiché i terreni appartenenti al principe di Torlonia vennero espropriati e ripartiti fra i contadini, dando origine alla costituzione dell’oleificio sociale cooperativo Canino ed altre imprese.